Alimentazione & Salute


AMINOACIDI

20 Gennaio 2019 - ALIMENTAZIONE E SCIENZA
 
 

 

Nella sintesi proteica intervengono solo 20 dei diversi aminoacidi esistenti in natura (attualmente oltre cinquecento). Dal punto di vista nutrizionale questi aminoacidi possono essere a loro volta divisi in due grandi gruppi: quello degli aminoacidi essenziali e quello degli aminoacidi non essenziali.

Sono definiti essenziali quegli aminoacidi che l'organismo umano non riesce a sintetizzare in quantità sufficiente a far fronte ai propri bisogni. Per l'adulto sono 8 e più precisamente: FENILALANINA, ISOLEUCINA, LISINA, LEUCINA, METIONINA, TREONINA, TRIPTOFANO E VALINA

Durante il periodo dell'accrescimento agli otto aminoacidi ricordati ne va aggiunto uno, ISTIDINA, in considerazione del fatto che in questo periodo di crescita le richieste di tale aminoacido sono più elevate rispetto alla capacità di sintesi.

Sono considerati aminoacidi semiessenziali la cisteina e la tirosina, in quanto l'organismo li può sintetizzare a partire da metionina e fenilalanina.

Sono definiti aminoacidi condizionatamente essenziali (arginina, glicina, glutammina, prolina e taurina) quegli aminoacidi che ricoprono un ruolo fondamentale nel mantenimento dell'omeostasi e delle funzioni dell'organismo in determinate situazioni fisiologiche di cambiamento. In alcune condizioni patologiche questi aminoacidi possono non essere sintetizzati a velocità sufficiente per far fronte ai reali bisogni dell'organismo.

L'arginina sta assumendo notevole importanza, come precursore dell'ossido nitrico, per le tante funzioni che quest'ultimo espleta nell'attività cellulare, nella trasduzione dei segnali biologici e nella difesa immunitaria.

UNITÀ DI MISURA DEL VALORE PROTEICO

CONTENUTO IN AMINOACIDI ESSENZIALI: si possono definire complete o nobili quelle proteine che contengono tutti gli AA essenziali in quantità e in rapporti equilibrati. In generale le proteine animali sono complete e quelle vegetali sono incomplete (proteine vegetali, es. legumi). In realtà mangiare una discreta fonte di proteine vegetali nella dieta è importantissimo perché queste incompletezze possono essere superate utilizzando appropriate associazioni alimentari. Ad esempio PASTA E FAGIOLI. Si parla in questo caso di mutua integrazione perché gli aminoacidi di cui è carente la pasta vengono forniti dai fagioli e viceversa.

PASTA E FAGIOLI = MUTUA INTEGRAZIONE

ATTENZIONE ALL’EFFETTO AMINOACIDO LIMITANTE cioè se in una miscela proteica manca un aminoacido essenziale questa assenza limita l'utilizzo di tutti gli altri aminoacidi. In questo caso, come abbiamo visto nelle proteine di origine vegetale, è in genere sufficiente introdurlo tramite l'abbinamento con altri cibi.

É uno dei motivi per cui si consiglia sempre di variare la dieta e gli abbinamenti.

INDICE CHIMICO: è dato dal rapporto tra la quantità di un dato aminoacido in un grammo della proteina in esame e la quantità dello stesso aminoacido in un grammo della proteina i riferimento biologica (UOVO). Più è alto questo indice e maggiore sarà la percentuale di aminoacidi essenziali

SPORT & AMINOACIDI RAMIFICATI o BCAA (branched-chain amino acid), sono tre degli aminoacidi essenziali (Valina, Isoleucina, Leucina) che in particolari condizioni, come l'impegno fisico intenso, vengono utilizzati come substrato energetico ausiliario di grassi e carboidrati.

Integratori con tutti gli aminoacidi essenziali

TANTI AMINOACIDI IN CATENA = PROTEINE

La funzione primaria degli aminoacidi è quella di intervenire nella sintesi proteica, necessaria per far fronte ai processi di rinnovamento cellulare dell'organismo. Oltre a questa funzione, detta "plastica", gli aminoacidi hanno anche una modesta ma non trascurabile importanza nella produzione energetica. Alcuni aminoacidi sono inoltre precursori di composti che svolgono importanti funzioni biologiche.

Ad esempio dal triptofano si ottengono la niacina (vitamina PP), la serotonina (neurotrasmettitore) e la melatonina (regolatore dei ritmi circadiani: ciclo sonno/veglia).

Catene di H O C N S

Dagli aminoacidi solforati (metionina e cisteina) si ottiene il glutatione, importante antiossidante utile per combattere i radicali liberi e la cheratina, proteina essenziale per la salute di peli, capelli ed unghie. Lo zolfo è un macroelemento essenziale per l'organismo umano. Tra gli aminoacidi solforati ricordiamo in particolare metionina e cisteina, coinvolte nella costruzione di proteine come cheratina e nel collagene.

Oltre a quelli coinvolti nella sintesi delle proteine, molti altri aminoacidi svolgono funzioni molto importanti. Tra questi i più conosciuti in campo sportivo sono la creatina (utile per incrementare capacità e potenza anaerobica) e la carnitina che facilita il trasporto dei lipidi all'interno del mitocondrio , caldaia delle cellule. CIBI: uova, carne rossa, pesce e...

...un intestino che funzioni bene e scomponga e assorba gli alimenti.


Per ogni dubbio:
telefonare ogni lunedì al numero 347 5929900
oppure scrivere a info@luisapoluzzi.com