Luisa Poluzzi.com

NUTRIPREVENZIONE E NUTRITERAPIA

7 Ottobre 2017 - NUTRIZIONE
 
 

Per capire l’importanza e l’influenza dei cibi sul nostro DNA dobbiamo capire che siamo completamente composti di DNA. Il DNA, unico in ogni individuo, si differenzia a seconda dell’organo e del tessuto che sta componendo. Agli effetti della salute e della vita di ogni individuo bisogna tener conto che tutti gli organi sono immersi e collegati da un unico tessuto colloidale che si chiama CONNETTIVO Si presenta come un gel colloidale

Ma in realtà con microscopici elettronici potenti si scopre che...

 

Le cellule del tessuto connettivo propriamente detto (p.d.) sono: fibroblasti e fibrociti, mastcellule, istiociti o macrofagi, plasmacellule. Nei tessuti connettivi si trovano inoltre cellule pigmentate (che non originano dal mesenchima) e cellule provenienti dal sangue circolante: il ruolo di difesa immunitaria dei leucociti si realizza nei tessuti connettivi, dove i leucociti arrivano dopo avere attraversato la parete dei capillari sanguigni. Poi il DNA forma altri specifici tessuti. Uno di essi è il tessuto muscolare.

L’importanza dei muscoli:

Vi metto anche un link (clicca qui) perche’ possiate andare a leggere le 11 pagine dell’ articolo.

Qui abbiamo ripreso solo alcuni punti che sono importantissimi per noi:

Consiglio n 1 - Mai saltare i pasti
Supponiamo che facciate solo due pasti al giorno, il pranzo a mezzogiorno e la cena alle 18 del pomeriggio. Ciò significa un intervallo di 18 ore piene tra la cena e il pasto successivo. In qualsiasi giorno tutte le calorie vengono consumate entro un periodo di tempo di 6 ore! Dal momento che l'arco di tempo senza il cibo supera l'arco di tempo con il cibo, il corpo avrà bisogno di accumulare il più possibile, in modo da avere il carburante per il periodo dopo. Perciò se veramente volete aumentare il metabolismo bisogna fare dai 4 ai 6 pasti al giorno, suddivisi nei tre pasti principali, colazione, pranzo, cena ed intervallati da 2-3 spuntini.

Consiglio n 2 - Fare attività fisica
L'organismo ha più di 70mila miliardi di cellule. Quando si fa esercizio fisico ogni cellula deve "mangiare" del cibo. Infatti l'attività fisica è la maniera numero uno per accelerare il ritmo metabolico. Perciò, se volete aumentare il metabolismo evitate se possibile tutte le comodità che si incontrano durante la giornata esempio fate le scale e non l'ascensore, se potete andate a piedi o al massimo in bicicletta e non in macchina ecc... A buon intenditore poche parole.

Consiglio n 3 - Mangiare più proteine
Le proteine di alta qualità a basso tenore di grasso possono aumentare il metabolismo fino al 20% in più. Ogni volta che si ingeriscono delle proteine il corpo deve bruciare un p più calorie solo per fare il lavoro di digestione. Il corpo deve consumare una quantità enorme di energia per scindere la proteina nei singoli aminoacidi e ristrutturarli in proteine simili a quelle dell'organismo prima che esse possano essere utilizzate. Assicurarsi quindi di aumentare le proteine se volete aumentare il metabolismo.

Consiglio n 4 - Mai mantenere le calorie basse per troppo tempo
Se vi foste persi in un deserto, l'organismo dovrebbe rallentare il ritmo metabolico per venire incontro alla diminuzione di cibo e calorie. Farebbe ci come risposta per la sopravvivenza. Ma, a guardar bene, l'organismo non riconosce la differenza tra l'essere in un deserto o stare seduto in un salotto. Quindi se riducete le calorie drasticamente per qualche mese si otterrebbe la stessa condizione.

Consiglio n 5 - Mai eseguire una dieta senza carboidrati
Degli studi hanno dimostrato che con il tempo, le diete a basso tenore di carboidrati possono abbassare i livelli dell'ormone tiroideo (T3). Una volta che i livelli di detto ormone diminuiscono state sicuri di essere sulla strada giusta per rallentare il metabolismo. Dal momento che il T3 è l'ormone tiroideo attivo che mantiene veloce il ritmo metabolico, più ne produce il corpo e meglio è. Quindi mai fare delle diete stando a lungo senza carboidrati.

Avanzando gli anni la massa muscolare viene spesso sostituita da grasso a causa della mancanza di attivita’ fisica. Il movimento, a qualsiasi eta’, contrasta la tendenza dei muscoli a trasformarsi in grasso.


 

INTEGRATORI:

Cromo: si può usare per per migliorare e aiutare il metabolismo. Questo minerale ha la capacità di accelerare il metabolismo mantenendo ottimale il tasso di zucchero nel sangue e controllare il picco insulinico.
Vitamine del Gruppo B e Magnesio: chi tende a mangiare troppo ha spesso carenza di vitamine. del gruppo B, magnesio, zinco e cromo.
Vitamina C: accelera le reazioni immunitarie, è un antiossidante (dose giornaliera da 500 a 3000mg/die).